Cuba aumentano i turisti

Nonostante le restrizioni e gli allarmi che l’Amministrazione Trump ha messo in atto per quanto riguarda i viaggi a Cuba, le aziende turistiche statunitensi stanno promuovendo l’isola come destinazione legale, sicura e accogliente per i cittadini statunitensi.

Nonostante infatti l'uragano Irma e le severe restrizioni del governo di Trump, i turisti a Cuba sono cresciuti di quasi il 20% nel 2017.

I visitatori sono aumentati nel 2017, ma sono diminuiti del 10% nel mese. Dicembre e dal 7 all'8% a gennaio 2018. In particolare, sono stati colpiti i turisti americani, che sono aumentati prima grazie al miglioramento delle relazioni tra i due paesi e che ora hanno registrato un calo del 30% a dicembre.
L'uragano Irma ha anche diminuito gli arrivi a settembre, quando l'isola si stava preparando per l'alta stagione da novembre a marzo.
Tuttavia, la tendenza è in costante miglioramento, nonostante i singoli dati.

In questa impennata del turismo, il numero di visitatori americani a Cuba ha raggiunto un massimo record nel 2017: 619.777, quasi il triplo di quelli del 2016. Si tratta di una cifra che dimostra l’interesse ad esplorare l’isola diffuso tra gli americani, che ancora non possono recarvisi come “turisti”, ma possono farlo se il loro viaggio rientra in una delle 12 categorie consentite.

Per quanto riguarda gli altri Paesi stranieri, il Canada continua ad essere la principale fonte di turisti, con 1,3 milioni, con un incremento del 10,6 per cento rispetto all’anno precedente, seguita da Germania, Gran Bretagna, Francia e Italia.

 
COMPRA la Tua assicurazione viaggio
Send message via your Messenger App